RICHIEDI INFORMAZIONI

I nostri articoli sono stati ideati per varie finalità, contattaci per maggiori informazioni

CONTATTACI
Ugelli nebulizzatori
Ugelli nebulizzatori
Ugelli nebulizzatori
Ugelli nebulizzatori
Ugelli nebulizzatori
Ugelli nebulizzatori
Ugelli nebulizzatori
Ugelli nebulizzatori
Ugelli nebulizzatori

D.I.S.P.I. ha creato un sistema di raffrescamento interno attraverso ugelli nebulizzatori, indicato per allevamenti e coltivazioni dove ci sia la necessità di un abbassamento della temperatura.
L’acqua viene nebulizzata ad una certa altezza da terra, utilizzando delle pompe ad alta pressione. Attraverso degli ugelli l’acqua viene trasformata in microscopiche gocce che restano sospese trasformandosi in nebbia e questo porta all’abbassamento della temperatura.

UGELLI FOGGY

L’Ugello FOGGY a 70 bar genera particelle di 10/15 micron.
Questi ugelli nebulizzatori in ottone o acciaio inox producono una nebbia finissima che evaporando, danno come risultato l’abbassamento della temperatura al valore desiderato.
Vengono installati su appositi tubi in acciaio inox o con delle fascette in ottone e polipropilene

In quali casi utilizzare un ugello nebulizzatore?

Gli ugelli nebulizzatori vengono impiegati sia in sistemi ad alta pressione che a bassa pressione, e trovano applicazione sia in ambienti aperti che in ambienti chiusi. Ad esempio, alcuni casi di utilizzo sono:

  • all’interno di cantine dove ci sia la necessità di aumentare l’umidità
  • all’interno di celle frigo
  • Impianti di umidificazione
  • impianti per limitare gli odori
  • impianti per abbattimento polveri
  • Nebulizzazione pesticidi e disinfettanti
  • Serre
  • Creazioni di oasi di freschezza quali: Piscine, ristoranti, parchi giochi, giardini,

Inoltre a nostra gamma comprende anche altri tipi di ugelli in ottone, polipropilene e ugelli ad aria che lavorano in bassa e alta pressione.

Manutenzione

Condurre una corretta manutenzione degli ugelli è fondamentale per garantirne e mantenere il corretto funzionamento.

Il principale nemico degli ugelli è sempre il calcare. Uno dei controlli principali e continui da fare prevede proprio la pulizia dalla patina di calcare che naturalmente si forma a contatto con l’acqua. Altro problema riguarda i sedimenti che, se accumulati all’interno dello strumento, possono impedire all’ugello di nebulizzare l’acqua correttamente. Per la pulizia dal calcare, vanno più che bene aceto o un comune anticalcare.

Altro elemento da controllare con attenzione sono le guarnizioni, che garantiscono che non ci siano perdite di acqua e di pressione nel tempo.

In inverno, infine, è sempre bene rimuovere gli ugelli e tenere la linea di nebulizzazione priva di residui d’acqua, per evitare che congelino e che le linee si rompano a causa del ghiaccio.

RICHIEDI INFORMAZIONI

I nostri articoli sono stati ideati per varie finalità, contattaci per maggiori informazioni

CONTATTACI